Dr. Valentina Salamone – Specialista in Dermatologia e Venereologia
Get Adobe Flash player

Crioterapia

La Crioterapia (o terapia mediante il freddo) è una metodica efficace per il trattamento di lesioni cutanee superficiali di natura benigna, estetica, pre-maligna e (in alcuni casi selezionati) anche maligna. Può essere usato come trattamento di scelta, come metodo alternativo e in aggiunta ad altre terapie.

La terapia si basa sull’applicazione a livello cutaneo di azoto liquido, un gas che viene refrigerato fino alla temperatura di -196°C. Posto a contatto con la cute tramite apposito dispositivo, l’azoto liquido congela istantaneamente la lesione da trattare.

Con la crioterapia possono essere trattate le seguenti lesioni/inestetismi, per i quali possono essere necessari una o più sedute:

• Alopecia areata (cuoio capelluto o barba)

• Angioma piano (angioma rubino)cry-ac

• Carcinomi basocellulari superficiali di piccole dimensioni

• Cheratosi attiniche

• Cheratosi seborroiche

• Condilomi genitali

• Discheratosi

• Fibromi penduli di piccole dimensioni

• Macchie (lentigo solari o senili)

• Verruche piane e volgari
Per tutte le lesioni da trattare è necessaria una valutazione preliminare attenta sulla loro natura, numero, dimensioni, spessore e localizzazione per raggiungere il miglior risultato clinico e cosmetico possibile.

Controindicazioni

La crioterapia è adatta in sostanza a tutti i tipi di pazienti sopra i 6 anni di età; eventuali patologie concomitanti che controindichino tale trattamento saranno valutate in base anche alla sede e al tipo di lesione su cui eseguire la crioterapia.

Effetti collaterali

Le complicazioni sono veramente rare se non eccezionali; le più comuni sono alterazioni della pigmentazione sia in senso ipo che iper: Le ipopigmentazioni derivano sempre da un’azione troppo violenta rispetto alla lesione da trattare e purtroppo sono permanenti; le iperpigmentazioni possono derivare dall’esposizione al sole, troppo precoce e senza protezione oppure dal tipo di pelle. Queste ultime possono essere trattate o con una nuova seduta di Crioterapia o depigmentanti o peeling.

Si deve notare, comunque, che la Crioterapia resta sempre il trattamento più sicuro in assoluto di tutti gli altri trattamenti distruttivi cutanei (elettrocoagulazione, laser, ecc.) in quanto, poiché non distrugge il derma, non può lasciare cicatrice.