Dr. Valentina Salamone – Specialista in Dermatologia e Venereologia
Get Adobe Flash player

Diatermocoagulazione

La rimozione di neoformazioni cutanee, a scopo terapeutico o semplicemente estetico, è una delle richieste più comuni nella pratica dermatologica.

La diatermocoagulazione (DTC) è un metodo terapeutico che consiste nel cauterizzare i tessuti mediante l`applicazione di una corrente ad alta frequenza; viene impiegato soprattutto in dermatologia e in ginecologia. Può essere utilizzata l’anestesia locale per asportare determinate lesioni.

 Mediante la DTC è possibile eliminare i seguenti tipi di neoformazioni:

  • Angiomi rubino.
  • Granuloma piogenico.
  • Lago venoso.
  • Angiofibromi.
  • Cheratosi seborroiche.
  • Fibromi penduli.
  • Nevi epidermici.
  • Adenomi sebacei.
  • Verruche virali.
  • Condilomi acuminati ano-genitali.

Quali sono i possibili effetti collaterali?

Eventuali e rare complicanze post-operatorie sono l’ipocromia o l’ipercromia delle aree trattate e la formazione di cicatrici cheloidee.